Territoriamo. Storie del Nostro Paese


Torna l'appuntamento con cui Decò vuole far scoprire, ai suoi affezionati clienti, la storia delle realtà imprenditoriali che, partendo dalla nostra terra, hanno portato la qualità tipica italiana ad essere riconosciuta in tutto il mondo.

Guardia Lombardi (AV) • Campania
Azienda Casearia • Carmasciando

L’azienda agricola Carmasciando nasce a 749 metri d’altitudine in una contrada di origini romane di nome Carmasciano, situata a cavallo tra i comuni di Rocca San Felice e Guardia Lombardi. Qui i pascoli gremiscono di erba di varie essenze sottoposte a costanti esalazioni di zolfo della vicina Mefite, un sito vulcanico al contempo mistico ed arcano. L’idea di fondare l’azienda è di Angelo Nudo che, in collaborazione con Feudi di San Gregorio e un gruppo di giovani professionisti, ha materializzato il sogno di ricreare un ciclo biologico virtuoso sul mondo dei formaggi. Il punto di partenza è allevare pecore e produrre con il loro latte formaggi, rispettando ambiziosi parametri di ricerca, qualità e tradizione. Una visita all’azienda equivale a ripercorrere l’intera filiera produttiva del latte, dalle stalle, dove la mungitura avviene con tecniche tradizionali, fino alla cantina di stagionatura per l’affinamento, dopodiché il prodotto viene confezionato e preparato per la vendita.

Trovarsi davanti a un calice di vino, pensare a quel grande vigneto che è l’Irpinia, riporta alla mente la gestualità della vendemmia, la maestria della cantina e i sapori di un buon vino. Noi di Carmasciando, abbiamo voluto recuperare, attraverso le vinacce della vinificazione, le emozioni del mondo del vino, per trasferirle ad una nostra creatura: “LA TOMA IRPINA”.
Le forme vengono messe a riposare su un giaciglio di vinacce e dalle stesse, abbondantemente ricoperte. Dopo un giusto periodo, quando le forme avranno assorbito gli umori del vino, senza esserne state devastate, ma gentilmente possedute, verranno risvegliate dal loro sonno… A questo punto sono pronte per essere degustate, senza rinunciare a nessuna delle loro componenti essenziali: latte, stalla e la delicata e piacevole vinosità di un gran vino dei Feudi di San Gregorio. Da qui nascono “LE EMOZIONI DI AGLIANICO DI TAURASI

Sorbo Serpico (AV) • Campania
Azienda Vinicola • Feudi di San Gregorio

Feudi di San Gregorio è oggi il marchio simbolo del rinascimento enologico del meridione d’Italia e di una cultura del bere volta a riscoprire l’identità dei sapori mediterranei.
Un percorso esemplare, iniziato intorno alla metà degli anni ottanta, per riscrivere la storia vitivinicola del nostro territorio – l’Irpinia – dove da sempre le vigne coesistono in equilibrio con boschi e alberi da frutto.
La cantina punta a salvaguardare la tradizione ricercandone tutte le potenzialità e a valorizzare i vitigni del Sud Italia come l’Aglianico, il Fiano di Avellino e il Greco di Tufo, investendo nella terra e nella tradizione secolare della viticoltura irpina e campana.
Oggi Feudi di San Gregorio è - e vuole essere sempre di più - un luogo d’incontro, di confronto, di conoscenza, di meditazione, un laboratorio di idee e cultura.

Taurasi
A Taurasi l’Aglianico trova il suo territorio ideale - incontaminato, vulcanico, impenetrabile - dando vita a un vino pieno ed equilibrato. Il Taurasi Feudi di San Gregorio ha un colore rosso rubino brillante con riflessi granati, profumi fragranti di visciola e marasca, cannella e noce moscata, vaniglia e anice. Al gusto è pieno ed equilibrato con tannini dolci e morbidi che gli conferiscono una buona persistenza aromatica.