Territoriamo


Storie del Nostro Paese

Caro cliente,
ti abbiamo fatto una promessa qualche tempo fa e lavoriamo, giorno dopo giorno, per mantenerla. Ti abbiamo promesso consigli, rubriche, curiosità, info utili e suggerimenti… e novità!
Ci siamo!!
Oggi ti presentiamo l’ultima novità firmata Decò: parte il nuovo speciale TERRITORIAMO.
Decò nasce nel 2006. Un marchio-insegna risultato dell’impegno e del lavoro di giovani imprenditori campani che hanno accettato la sfida di partire proprio dal loro territorio, realizzando un progetto che ad oggi, dopo 10 anni, raggiunge quasi 500 punti vendita in 8 regioni d’Italia. Dagli stessi presupposti e con gli stessi obiettivi nasce TERRITORIAMO, dalla volontà di valorizzare le grandi eccellenze delle nostra terra. Un percorso che vuole far conoscere ai consumatori la storia di realtà imprenditoriali del nostro Paese: da peculiarità produttive all’attenzione verso l’ambiente, dalla capacità di realizzare piccole rivoluzioni tecnologiche all’impegno verso sistemi occupazionali che diano una spinta alla nostra economia, fino alla cura maniacale e attenta della filiera che porta ogni singolo prodotto sulle nostre tavole. E la genuinità, la qualità, i sapori e i colori della nostra terra.

Vi siete mai chiesti, in effetti, chi e/o cosa c’è dietro un grande marchio?
E dietro una piccola azienda a conduzione familiare?
Noi vogliamo scoprirlo con Voi!

Cominciamo così un nuovo viaggio che, edizione dopo edizione, ci porterà a scoprire la storia di realtà imprenditoriali che, partendo dalla nostra terra, hanno portato la qualità italiana ad essere riconosciuta in tutto il mondo, con orgoglio per chi il nostro territorio lo ama - come noi di Decò e gli imprenditori che hanno sposato questo progetto.

Avellino • Campania
Salumificio LACIS SRL

“In un mondo sempre più globalizzato come il nostro, noi siamo certi che sarà il prodotto unico e locale, quello che è possibile trovare soltanto in un territorio e basta, a fare la differenza. Ecco perché abbiamo a cuore il concetto di tradizione e genuinità.
Il salame di maiale nero è uno dei nostri fiori all’occhiello, prodotto con i pezzi pregiati di tale maiale nonché il prosciutto, lasciando la giusta proporzione di grasso che ne esalta il gusto ed il sapore. La sapidità è bilanciata dalla giusta proporzione di sale aggiunto durante la produzione, il tutto perfezionato da una stagionatura che segue ancora la vecchia tradizione, sottoponendolo in un’apposita stanza adeguata per la seguente linea dove il processo di stagionatura di circa 40 giorni avviene in maniera totalmente isolata dagli altri prodotti, in modo naturale e senza alcuna forzatura.
Anche oggi che l’azienda LACIS è cresciuta vogliamo portare in giro il nostro marchio con l’orgoglio di chi ha costruito in oltre 60 anni di storia un esempio riconoscibile di qualità e territorialità. I profumi ed i sapori che accompagnano i nostri salumi derivano da un utilizzo sapiente delle spezie per la salagione, da un meticoloso lavoro di stagionatura e da un costante controllo su tutta la filiera, al fine di garantire al consumatore un prodotto unico e irripetibile. Siamo molto orgogliosi dei nostri prodotti di suino nero perché identificano la nostra regione come terra di prelibatezza ed eccellenza ormai riconosciuta in tutto il mondo!”

Caserta • Campania
Azienda Vinicola Villa Matilde

Circa tremila anni fa nasceva in Campania un vino ardens et fortis; un vino - dice la leggenda - donato alla terra del Massico dal dio Bacco: il vinum Falernum, il “vino degli Imperatori”. Un vino che ha attraversato i secoli e che oggi racconta i colori e i sapori intensi dell’Ager Falernum.
In questa terra che oggi ricade nella provincia di Caserta, tra il mare del litorale Domitio e il Monte Massico, oggi si estendono le vigne di Villa Matilde.
L’azienda, orgogliosamente a conduzione familiare, è nata negli anni Sessanta per pura passione e per una sfida: riportare in vita il Falerno. La storia di Villa Matilde comincia con Francesco Paolo Avallone, avvocato e appassionato cultore di vini antichi che, coadiuvato da un gruppo di professori universitari, ha individuato le viti che un tempo davano vita al Falerno; pochi ceppi sopravvissuti miracolosamente alla devastazione della filossera di fine Ottocento. Fu allora che l’avvocato si fece vignaiolo: con l’aiuto di pochi contadini locali, ripiantò gli antichi vitigni del Falerno proprio nel territorio del Massico dove un tempo erano prosperati e fondò Villa Matilde - il nome è un gentile omaggio alla moglie.
Vendemmia dopo vendemmia, prova su prova, riuscì a riportare sulle tavole il famoso Falerno di cui tutti, nella zona, continuavano a favoleggiare. Qualità, cultura del territorio e della tradizione, rispetto dell’ambiente e uno sguardo spalancato sull’innovazione sono oggi i punti di forza di Villa Matilde.