Effetto Bio: un trend in crescita


Buono per l'ambiente e per la salute, il biologico sembra essere entrato a pieno titolo nelle scelte d'acquisto delle famiglie italiane.

Moda o scelta?

Dati alla mano, potremmo dire che quella che sembrava a tutti una moda destinata a essere rimpiazzata nel giro di poche stagioni, continua a confermare ogni anno un tasso di crescita positivo. Se nel 2010 i prodotti biologici pesavano l’1.5% delle vendite effettuate nei supermercati italiani, oggi il dato si aggira intorno al 3.4%

Quali sono i motivi che spiegano questo trend?

Convinzione ormai comune fa rientrare nella definizione di Biologico “gli alimenti prodotti solo con metodi naturali, escludendo il ricorso a qualsiasi prodotto chimico di sintesi e/o a qualsiasi organismo geneticamente modificato; vietando l’uso di pesticidi, ormoni, additivi, coloranti e conservanti…”

Inoltre, altrettanto condivisa pare essere l’idea che consumare BIO aiuti la nostra salute e quella del pianeta in cui viviamo. I cibi biologici rinforzano le difese e il metabolismo, prevengono e aiutano ad espellere le tossine chimiche; contengono vitamine, antiossidanti, minerali in proporzioni superiori rispetto agli alimenti convenzionali.

Nutrendosi di cibi biologici si riduce l’assunzione giornaliera di nitrati (sostanze potenzialmente cancerogene). E l’ambiente? I metodi di produzione Bio non prevedono forzatura alcuna sull’ambiente, anzi sfruttano la naturale fertilità del suolo, promuovendo la biodiversità. Frutta e verdura Bio, per esempio, vengono prodotti solo secondo stagionalità.

Come riconoscere i prodotti Bio?

Imparare a leggere l’etichetta. È questo il più grande strumento di controllo che può avere il consumatore finale. Un prodotto per essere certificato e riconosciuto a tutti gli effetti BIO deve riportare in etichetta una serie di info utili: dal logo europeo, alle indicazioni di identificazione territoriale di produzione, dal codice dell’organismo di controllo finanche all’indicazione del luogo di coltivazione dei prodotti. A monte c’è poi il Regolamento Cee 2092/91 applicato alla produzione biologica, a controllo dell’intera filiera di produzione. Ad oggi sembra quasi che consumare biologico significhi “consumo sicuro, controllato e garantito”.

Sta di fatto che, per necessità o per stile di vita, il Biologico resta sempre e comunque una scelta tale da meritare uno spazio riservato sugli scaffali dei supermercati: ormai il biologico rientra nell’assortimento di tutti (o quasi) i marchi dell’industria… e non solo! Anche il mondo della distribuzione ha realizzato linee di prodotti a marchio dedicate.

E noi non potevamo mancare! Ti abbiamo fatto una promessa e vogliamo mantenerla: stiamo lavorando per soddisfare al meglio le tue esigenze. Ti presentiamo la nostra nuova linea BIO Decò.